Discipline filosofiche…

discipline filosofiche

La filosofia è specializzata in numerose discipline, che si occupano di determinati settori della riflessione filosofica, in alcuni casi anche confinanti con altre scienze umane,qui sotto è riportata la classica divisione delle diverse discipline filosofiche.

Discipline teoretiche:

Filosofia teoretica: oggetto della filosofia teoretica è la conoscenza nel senso più astratto e generale; la possibilità e il fondamento del conoscere umano, e i suoi oggetti più universali e astratti, quali l’essere, il mondo etc.
Logica: la logica, originariamente, costituisce lo studio delle corrette modalità di funzionamento ed espressione della ragione umana(Logos). Essa ha poi assunto il carattere particolare di disciplina che si occupa del corretto argomentare, da un punto di vista meramente formale e simbolico; in questo senso è una disciplina affine alla matematica.
Metafisica: la filosofia teoretica ha assunto per un lungo periodo storico, il carattere di filosofia prima ovvero metafisica. Essa, letteralmente, è la conoscenza che si rivolge a quegli enti generalissimi che stanno “al di là” degli enti sensibili.
Ontologia: L’ontologia si occupa dello studio dell’essere in quanto essere, della sua differenza con l’ente(differenza ontologica), del suo rapporto col nulla, ovvero con ciò che non è.
Epistemologia e gnoseologia: con differenti sfumature, entrambe si occupano dell’analisi dei limiti e delle modalità della conoscenza umana. Soprattutto nella filosofia contemporanea, il concetto di epistemologia riguarda più specificamente la conoscenza scientifica: l’epistemologia coincide, in questo senso, con la filosofia della scienza.
Filosofia del linguaggio: è quell’aspetto della filosofia che si occupa di studiare il linguaggio nella sua relazione con la realtà. Correlandosi strettamente alla linguistica e alla logica, essa si occupa della genesi del linguaggio, del rapporto fra senso e significato e della modalità attraverso cui, in generale, il pensiero si esprime.
Teologia: è quella specifica disciplina che indaga sull’ esistenza di esseri superiori (Dio), cercando di stabilire il rapporto di conoscenza che si può avere tra l’ ente massimo e l’ essere umano
Fisica: diversa dalla fisica scientifica, da cui è stata ormai soppiantata da almeno 4 secoli, in antichità studiava i fenomeni naturali senza servirsi del metodo scientifico.

Discipline pratiche:

Etica o morale: è il campo d’applicazione pratico della filosofia, per eccellenza. Il suo oggetto è l’uomo in quanto essere sociale: essa in particolare si occupa di determinare ciò che è giusto o sbagliato, distinguendo il bene dal male in base a una determinata teoria dei valori o assiologia. L’etica è intesa anche come la ricerca di uno o più criteri che consentano all’individuo di gestire adeguatamente la propria libertà e di determinarne i limiti opportuni.
Estetica: è un settore della filosofia che si occupa della conoscenza del bello naturale o di quello artistico, ovvero del giudizio di gusto. In origine, tuttavia, il termine estetica indicava l’analisi dei contenuti e delle modalità della conoscenza sensibile.
Filosofia del diritto: si tratta di una disciplina intermedia fra filosofia e diritto, che si occupa di definire i criteri attraverso cui si forma il sistema delle norme che regolano la convivenza umana, e i principi in base ai quali un sistema giuridico più essere riconosciuto come valido e vigente.
Filosofia della politica: oggetto di questa disciplina sono le istituzioni nella loro formazione, soprattutto per ciò che riguarda i fattori che regolano l’instaurazione e il mantenimento del potere nei confronti di coloro che vi sono sottoposti.
Filosofia della religione: è la disciplina che si occupa di studiare le caratteristiche delle principali religioni da un punto di vista filosofico, individuandone le caratteristiche costanti e universali e studiando il rapporto dell’uomo con la religione come formazione culturale e storica.
Filosofia della storia: La filosofia della storia si occupa della problematica classica del significato della storia e di un suo possibile fine teleologico. Essa si chiede se esista un disegno, uno scopo, un obiettivo o un principio guida nel processo della storia umana. Altre questioni su cui si interroga questa disciplina sono se l’oggetto della storia è la verità o il dover essere, se la storia è ciclica o lineare, o se esiste in essa il concetto di progresso.

Nuove discipline:

Bioetica: la bioetica, incrociando conoscenze filosofiche con analisi di tipo scientifico, antropologico e medico, si occupa in particolare degli aspetti etici connessi alla vita, umana e non. Problematiche bioetiche essenziali concernono dunque la riproduzione, la nascita, la morte, l’identità genetica, l’ingegneria genetica etc.
Filosofia della mente: sulla scorta delle moderne scoperte scientifiche riguardanti il funzionamento del sistema nervoso umano, si è sviluppata questa disciplina filosofica, che si occupa di indagare il rapporto fra la mente, come forma organizzativa della coscienza, e il cervello come struttura meramente fisica; nonché il rapporto della mente con il corpo e con il mondo.
Consulenza filosofica: più che una disciplina vera e propria, essa costituisce una peculiare applicazione della filosofia, con un uso della stessa assimilabile (ma non coincidente) con le terapie psicologiche.

Articolo pubblicato in data : domenica, novembre 15th, 2009

1 Commento

  1. Marco says:

    wow grazie mille !! la filosofia è davvero stupenda ! Continua così. ti seguo sempre con interesse

    ... on July giugno 12th, 2010

Post a Comment



*